venerdì 3 maggio 2013

Fritz

Fritz. Ciao Amico.

Ieri, dopo tanti anni di amicizia, te ne sei andato.
Sei arrivato da noi nel lontano 1999. Sei stato un compagno affidabile, intelligente, fedele e amorevole. Pochi cani tra quelli che ho conosciuto hanno dimostrato un carattere come il tuo. 
Hai fatto, credo, una bella vita. Una vita da cane. Hai scorrazzato nella campagna in lungo e in largo, hai cacciato, hai predato, hai avuto il tuo piccolo "branco". Hai anche avuto le tue liaisons con gatti e gatte - beh, i gusti son gusti. Ho un solo grande rimpianto: che tu non abbia mai avuto modo di avere figli. Tu e tua sorella Lilly sareste stati i perfetti cani da bambini: pazienti, avventurosi, buoni, allegri,ma anche capaci di difendere ciò a cui tenavate al momento giusto.
Ricordo quando ti hanno avvelenato col topicida, il veterinario disperava di salvarti. Quando la notte scesi di soppiatto in garage per vedere come stavi, e ti trovai con gli occhi brillanti e lo sguardo affettuoso, capii che ce l'avresti fatta. Il veterinario ancora oggi credo non si rassegni di averti rivisto vivo dopo quella cura. 
Alla fine, nonostante l'età avanzata, è stato un brutto tumore inoperabile a portarti via. Sei rimasto lì, a dimagrire, sul prato che tanto hai amato, tranquillo e sereno nonostante la malattia. Cercavi ancora la coccola, ma nonostante la debolezza infinita non hai mai dato segno di soffrire troppo. 
Te ne sei andato in un giorno di primavera, dopo esser andato a salutare con un cenno della testa papà, quello che hai sempre considerato il tuo capobranco. 
Un grande abbraccio, Fritz, Amico mio, e Buon Viaggio. Ti ho voluto un mondo di bene. 

Io e Fritz, nel lontano 2000.

6 commenti:

manu' ha detto...

Ciao Andrea,mi dispisce tanto per il tuo dolce Friz,un abbraccio.

Vera ha detto...

Mi spiace Andrea, so come è doloroso. Ho avuto cani e gatti, non sono mai stata razzista ho amato in egual misura entrambi. Ora dopo che un anno fa è morto il mio ultimo gatto, che per diciannove anni era stato la mia ombra sono senza animali di casa.
Prima o poi capiterà sotto casa qualche disperato bisognoso di citola e cuccia.

Marius Lixandru ha detto...

Ciao piccolo Fritz. Buon viaggio..
Mi dispiace caro Andrea, capisco perfettamente cosa si prova. Fatti forza amico.

Daniela ha detto...

Le tue parole mi hanno commosso,anni fa ho perso anch'io una cagnetta dolcissima,morta a 14 anni,un abbraccio caro Andrea.

Marco Campana ha detto...

Ciao , stavo gironzolando tra vari siti alla ricerca di info su galline ecc. e fortunatamente sono incappato nel tuo , leggendo questa lettera mi hai fatto venire le lacrime ... io ieri ho seppellito il mio cagnolone in giardino. a parte questa coincidenza, vorrei ringraziarti per le nozioni che ho potuto assimilare senza impegno. ho ordinato anche un paio di libri !

Andrea Mangoni ha detto...

Grazie a tutti, di cuore, per il vostro sostegno. un abbraccio!