Il giardino naturale: cinque piante (più una!) per attirare le farfalle in giardino!

Estate in arrivo, e con essa fiori a profusione, idilli di aromi e colori che attirano e ubriacano farfalle colorate come danzatrici balinesi coinvolte in una danza sfrenata... O forse no? Ma davvero tutti fiori sono ugualmente graditi alle farfalle?

La domanda, ovviamente retorica, ha una sola risposta: un secco NO. Sono molte le piante che questi insetti snobbano passando oltre senza indugio, e tra queste, ad esempio vi sono le bellissime rose o i papaveri, fiori da ditteri e imenotteri più che da lepidotteri. Esistono però delle piante che, notoriamente, vengono considerate da questi insetti delle vere e proprie stazioni di servizio, in grado di trasformare il più anonimo dei giardini in un ricercatissimo bar per farfalle. Ecco quindi una selezione di cinque (più una!) piante che faranno diventare il vostro angolo verde (giardino o terrazzo che sia) un raduno coloratissimo di lepidotteri felici.

  1. Palma d'onore alla Buddleja (Buddleja davidii), il cui nome comune (albero delle farfalle) parla da solo. Ne ho già parlato in questo blog, ma vale la pena ricordarlo: pochissimi fiori sanno attirare le farfalle come le lunghe spighe variopinte della buddleja. La potrete trovare color ciclamino, bianca, viola scuro, quasi nera; se avete poco spazio optate per la varietà nanho blue, che rimane piccola ma che regala la stessa abbondantissima fioritura delle cultivar più grandi. Tagliando i fiori mano a mano che seccano, potrete prolungare la fioritura da luglio fin quasi ad ottobre. Ogni tre anni poi, in inverno, non mancate di potarla energicamente, accorciando i rami principali ad un terzo della loro lunghezza: vi ripagherà irrobustendosi e mantenendosi compatta nella forma e nella fioritura.
  2. Le lavande (Lavandula sp.) sono un'altra scelta davvero ottima. Certo attirano di più api e ditteri, ma moltissime farfalle la adorano, dalla podalirio alle cavolaie, dalla sfinge passera alla Vanessa dell'ortica. Le fioriture continuano per tutta l'estate, e anche qui possiamo trovare cultivar per ogni gusto e quasi di ogni dimensione. A fine fioritura andrebbe potata accorciando i rami e lasciando su ognuno solo un paio di gemme. Dicono sia anche ottima per delimitare un'area del giardino in cui cani e gatti non debbano andare: pare che ne detestino il profumo. Io però non posso confermarlo!
  3. I ligustri (Ligustrum sp.) sono arbusti molto usati nelle siepi, a causa della bellezza del fogliame e dei fiori. Ne esistono in commercio molte specie e cultivar, ma quelle spontanee in Europa, ovvero L. vulgare e L. lucidum, sono le migliori per i nostri scopi... in fondo dobbiamo pur cercare di diffondere le nostre essenze spontanee, no? Tra maggio e giugno questi cespugli si ricoprono di pannocchie trifide di fiori bianchi, molto profumati, che attirano nugoli di insetti, tra cui molte farfalle e falene. Tra queste ultime, la sfinge del ligustro vi depone le uova ed i suoi bellissimi bruchi screziati di verde e d'argento si nutrono delle sue foglie. In autunno, i fiori vengono sostituiti dalle bacche nerastre. Attenzione però! Tutte le parti della pianta sono velenose! Oltre che in una siepe, provate a lasciare crescere liberamente qualche esemplare solitario: diventerà un magnifico punto d'attrazione in giardino.
  4. La lantana (Lantana camara) è una specie a carattere arbustivo che in alcune regioni del mondo è addirittura infestante. Da noi il problema non sussiste, perchè la lantana risente degli inverni troppo rigidi e anzi, andrebbe protetta spostandola in una serra fredda o anche solo ricoprendola col classico tessuto non tessuto; l'importante è garantirle una temperatura superiore a 0°C, meglio ancora se riuscissimo a garantirle 6-12°C. I fiori usualmente sono portati in piccole ombrelle bicolori, ciclamino e giallo o arancio e giallo; non mancano cultivar completamenmte gialle. Amano una esposizione soleggiata e innaffiature leggere e costanti. Oltre che a cespuglio, possono essere educate ad alberello. Si può riprodurre facilmente da seme, tenendo da parte le bacche nere prodotte dopo i fruttio, oppure per talea semilegnosa in estate. Per le potature, si possono accorciare i rami in autunno di circa una decina di cm.
  5. Gli aster (Aster novae-angliae o A. novae-belgi), i settembrini tanto cari alle nostre nonne, necessitano di terreni leggermente acidi e sabbiosi per dare il meglio di sè. le loro fioriture, in settembre, regalano pasti luculliani a tutte quelle farfalle, come colie, cavolaie e licenidi, che si attardano fino all'inizio dell'autunno dopo essere nate in estate. Si tratta di erbacee perenni che rimangono virtualmente invisibili per lunghi mesi, salvo poi stupirci con la loro meravigliosa fioritura.

Ed ecco qui quindi le cinque piante che più di tante altre rappresentano, secondo me, il... gotha delle essenze preferite dalle farfalle. Mettetele in giardino e vedrete che questi coloratissimi insetti non passeranno più da voi senza fermarsi!

Come? Ne avevo promessa un'altra? ...E allora sotto! L'ultima pianta che vi voglio consigliare oggi è l'edera (Hedera helix). So che potrebbe sembrare strano, in fondo pochi penserebbero di associare questo pur bel rampicante con farfalle o fiori... eppure, l'edera ha un grande vantaggio rispetto a molte piante: fiorisce in autunno, fornendo così un'importante occasione per molte specie svernanti, come le Vanesse, di fare scorta di cibo ed energie prima del lungo letargo invernale, che spesso si può svolgere proprio tra le foglie dell'edera stessa. Per favorire la fioritura dell'edera occorre darle modo di arrampicarsi verso l'alto liberamente. Io consiglierei anche di lasciarla crescere su una griglia distante una decina di cm dal muro di casa: nell'intercapedine creatasi tra muro e pianta potranno svernare svariati insetti, e qualche merlo o capinera potrebbe decidere di farvi il nido. E se è vero che non sono farfalle, rappresentano però comunque delle magnifiche "paia d'ali" da ospitare in qualunque giardino!!

3 commenti:

Su Chua Phin 徐蔡斌 ha detto...

I fiori La Lantana (Lantana camara) hanno una grande vitalità, che si trovano comunemente in Malesia troppo ...

Saluti.

*The flowers La lantana (Lantana camara) have great vitality, they are commonly found in Malaysia too ...

Greetings.

Andrea ha detto...

Hi, yes, I know that in S. E. Asia Lantana camara can be a weed, specially in India...
Here we can find her only in garden shop!!
ciao!

Emanuela Menicucci ha detto...

Io ho varie piante di lantana. E ho tante farfalle colibrì.