Appunti di Avicoltura: 5 razze di polli adatte a far bella mostra di sè in giardino.

Alcune razze di gallina possono vivere benissimo anche in giardino.
Gallina Padovana Gran Ciuffo o Padoue, camosciata. Foto Andrea Mangoni.
Recentemente la nostra amica Veronica mi ha fatto in un commento la seguente domanda:

Abito in campagna da pochi mesi nella casa di famiglia che era stata vissuta solo nei mesi estivi. Abbiamo un po' di terra, galline (che però non curo io ma la mia vicina). Sono da sempre attratta da questi animali e vorrei in primavera adottarne una "da compagnia". Vorrei tenerla nel mio giardino, libera. Suggerimenti sulla razza?

Visto che questa domanda mi è stata posta in privato da altri lettori, voglio presentarvi brevemente 5 razze che personalmente credo possano rappresentare un buon compromesso tra bellezza, produttività ed autosufficienza.

Iniziamo col dire immediatamente che spesso polli e giardino rappresentano un binomio assai poco gestibile. I polli razzolano, distruggono fiori e piante, non hanno mai imparato ad usare la toilette, richiedono cure specifiche. Tutto verissimo. Ma esistono parecchie razze che possono ugualmente darci più di una soddisfazione, per via del loro carattere mite, delle loro dimensioni, del loro comportamento; alcune sono più robuste e altre invece meno, alcune razzolano ed altre no, alcune sono nane ed altre giganti, alcune sono belle ed altre bellissime. I polli nani in maniera particolare sono spesso stati
adottati in regimi di agricoltura aletrnativa (sinergica, naturale) come formidabili antiparassitari viventi in giardino, orto e frutteto; è anche vero che se hanno accesso ad insalata, cavoli e radicchio nell'orto ne faranno una scorpacciata.

Tutte le razze però che vi indicherò le ho viste personalmente ambientate in diversi giardini con gradi soddisfacenti di successo. Questo NON significa, ovviamente, che siano le uniche e le sole adatte, o che nel vostro giardino avranno una riuscita ottima per forza di cose; certo però almeno questi animali hanno una marcia in più nell'essere belli e decorativi in un giardino di adeguate dimensioni. In ogni caso, vi consiglio di dare una riletta veloce al vecchio decalogo del pollaio già pubblicato in questo blog, vi sarà utile.

Cocincina nana e gigante. Foto Andrea Mangoni.

Cocincina (nana e gigante): la Cocincina è un vero colosso tra i polli, che può sorpassare anche i 5 Kg. A dispetto della sua taglia è un animale abbastanza docile che razzola assai poco e può essere gestito in nuclei familiari anche non estesi - ad esempio un maschio e 3 o 4 femmine. Discreta produttrice di uova, grande istinto alla cova, si trova in numerose belle colorazioni. La forma nana, che gli anglosassoni chiamano "Pechino" e considerano in verità una razza a parte, è una pallina di penne di enorme simpatia ed un'instancabile covatrice. Necessitano di un piccolo ricovero notturno, ma in alcuni casi le ho viste dormire sugli alberi anche d'inverno. Le penne che ricoprono i tarsi, così decorative, tendono a rovinarsi parecchio se gli animali vivono allo stadio semibrado; questo non comporta danni per gli uccelli, ma ne fa diminuire un po' la bellezza.

Brahma. Foto Andrea Mangoni.

Brahma: un'altro colosso asiatico, che può arrivare a 5 Kg. Bellissima la colorazione bianco columbia, altrettanto belle le altre varianti come la perniciata maglie nere o la fulvo columbia. Deposizione mediocre, buona chioccia, come per la Cocincina esiste una forma nana. Animali piuttosto tranquilli, a volte hanno qualche difficoltà nel riprodursi a causa del piumino attorno alla cloaca, troppo fitto, vale allora la pena di accorciarlo un po' con una sforbiciata. Meglio fornire loro un ricovero notturno, e favorire una riproduzione naturale selezionando animali prima di tutto sani e vigorosi, che risultino fertili e fecondi.

Combattente Inglese Moderno Nano. Foto Andrea Mangoni.

Combattente inglese moderno nano: delle autentiche sculture viventi d'arte moderna. Allungati, vivacissimi, minuscoli e leggeri, piluccano erbe ed insetti in giardino senza rovinare troppo le piante e possono essere educati a divenire amichevoli. Le gallinelle sono buone chiocce e vista anche la taglia piccina richiedono una quantità di alimentazione minore rispetto alle gigantesse di cui abbiamo detto sopra. le uova, benché piccole, hanno un tuorlo proporzionalmente più grande di quello delle razze di taglia maggiore, e sono ottime per l'alimentazione dei bambini.


Robusta Lionata. Foto Susanna Paolillo.

Robusta (lionata e maculata)della Robusta Lionata ho già parlato; ricordo qui che si tratta di animali quieti, discreti produttori di uova, e che le galline sono buone chiocce. Potrebbero essere le più rustiche tra le razze elencate, se non fosse che alcuni ceppi sembrano essere diventati robusti solo di nome... molti piccoli soccombono in tenerà età per le malattie. Razzolano e fanno danni più delle razze viste finora, ma tra tutte sono anche le più produttive.

Padovana Gran Ciuffo o Padoue. Foto Andrea Mangoni.

Padovana Gran Ciuffo o Padoue: molti penseranno che io sia matto a inserire questi uccelli tra le galline da giardino, perché in genere è tutto fuorché una razza rustica e robusta. O meglio, non è considerata tale per via del suo grande ciuffo, che inumidendosi con la rugiada o la brina può causare malattie respiratorie, ospitare parassiti, rendere persino ciechi gli animali. Vero, però io la inculdo lo stesso qui perché ho avuto maniera di vedere due o tre ceppi di questa razza ambientati perfettamente in giardini del padovano, anche sui Colli Euganei... i polli dormivano all'aperto tutto l'anno, sopra gli alberi, e razzolavano e vivevano senza grossi problemi fuori d'estate e d'inverno. La livrea certo ne risente, e può perdere l'usuale brillantezza, ma i grandi ciuffi ne fanno animali estremamente decorativi e il limitato campo visivo li rende anche un po' più tranquilli e miti rispetto ad altri polli a tipologia mediterranea. Un rischio metterli in giardino? Certo, ma può essere anche ben ripagato.

Ecco,queste sono le razze che vi vorrei consigliare. ma devo assolutamente fare una menzione menzione speciale agli ibridi nani, ovverosia americanine & co.: poco blasonate, molto indipendenti, spesso eccezionali covatrici. Di ogni forma, colore, dimensione, sono ospiti gradevoli che possono dare enormi soddisfazioni a chi non ha pretese di avere una vera razza ma solo delle simpatiche bastardine dalle tante doti.
Un galletto ibrido non è per forza meno bello di un esemplare
di razza! Foto Andrea Mangoni.
Quale che sia la vostra scelta, non dimenticate mai che i vostri polli non saranno delle belle ssuppellettili da giardino, ma dei coinquilini dal casrattere estroso con cui dovrete coabitare e che dovrete accudire. Dei preziosi, simpatici e - perché no? - produttivi amici.

*****
AVICOLTURA E BIODIVERSITA': LETTURE PER SAPERNE DI PIU'

 .  . 
 .  . 

5 commenti:

Vera ha detto...

Auguri Andrea, che sia un anno ricco di pulcini. (Auguri anche al tuo di pulcino, e alla sua chioccia)

Andrea ha detto...

ciao Vera,
mille grazie! Auguri anche a te di ogni bene. Chioccia e pulcino ringraziano. Un abbraccio!

Veronica ha detto...

Grazie Andrea, per aver risposto alla mia domanda in modo così completo! Credo che la mia futura amica sia la Cocincina nana.
Ho avuto modo di osservarla tra le galline della mia inquilina e l'ho trovata davvero graziosa.
Ti terrò informato!

le meraviglie del sughero ha detto...

buongiorno sto.pianificando per.creare allevamento.galline ovaiole ma non.so' molte cose esempio quale' la migliore gallina razzolatrice ovaiola e da carne ? non amo gli ibridi come faccio a capire questo o.dove trovo informazioni io voglio che vivono.all'aperto e mangino piu razzolando che il granoturco...

Andrea Mangoni ha detto...

ciao, non mi chiedi un parere ma un trattato. ci sono diverse razze che potrebbero andar bene come ovaiole, dalle Livorno Utilitarie alle Ancona, mentre se vuoi animali a duplice attitudine punta su Ermellinata di Rovigo, Robusta Lionata, Valdarnese bianca, Plymouth Rock barrata, Rhode Island, eccetera. anche per l'alimentazione ci vuole una miscela equilibrata oltre al pascolo.
ti consiglio di dare un'occhiata a questo vecchio post del blog: Appunti di Avicoltura - Come allevare polli e galline e costruire un pollaio in 10 mosse
E se vuoi invece un agile manuale introduttivo per imparare quel che c'è da sapere di base sull'allevamento del pollo, ti consiglio il mio libro "Il pollaio per tutti", che trovi a questo indirizzo di Amazon (anche in formato e-book): Il Pollaio per Tutti - Amazon