venerdì 24 dicembre 2010

A tutti voi.... BUONE FESTE!



Stalattiti di ghiaccio sul tetto del vicino.

Qualche giorno fa, sul tetto di fronte a casa mia, c'erano splendide stalattiti di ghiaccio come da tempo non ne vedevo. Ricordo che da bambino le chiamavamo "i piro£i", e li staccavamo per poterli smangiucchiare (quando puliti!). 

Mi sarebbe piaciuto che in queste feste, se non proprio la neve, ci fosse un po' più di freddo e un po' meno umidità. Ma niente: pioggia e scirocco, e con loro l'acqua alta. Per la maggior parte dell'Italia l'acqua alta è un problema relativo, per me che sono qui a Venezia a lavorare, invece, un po' meno. 


Ma in questa giornata di vigilia non sono solo, qui, sulla mia isola: un gheppio (Falco tinnunculus) si è messo a cacciare davanti alla mia finestra, agile e bellissimo, e ogni tanto piomba sulle siepi di bosso del giardino all'italiana per predare qualche insetto o qualche lucertola che abbia incautamente osato metter furoi il muso nonostante la pioggia. tra parentesi, le lucertole dell'isola di San Giorgio sono un po' sfortunate: in autunno TUTTE, inesorabilmente, si ammalano di una strana forma di papilloma cutaneo. Vabbè, al gheppio non importa. 

Lungo il muro, poi, c'era un minuscolo scorpione (Euscorpius italicus) intirizzito. Non appena l'ho preso in mano si è rianimato ed ha sollevato minaccioso la sua coda: un minuscolo carroarmato a otto zampe sporco di gesso. L'ho lasciato vicino ad un anfratto del muretto, perchè possa tornare a svernare in pace. 

Comunque. Quest'anno è stato bello, importante e ricco più che mai. A parte l'arrivo di mio figlio Pietro, gioia della mia vita (e di quella di mia moglie Roberta), ci sono stati il cambio di lavoro, l'inizio del progetto di recupero delle Boffe, il corso di Botanica, il Carnevale della Biodiversità... e poi ancora la collaborazione con Mario Venturi per il progetto "Gigante Padovana" ed un nuovissimo impegno, sempre in campo avicolo, col "Progetto Emiliane", al cui blog per ora vi rimando per maggiori informazioni (ma l'anno prossimo ne riparleremo anche qui). 

Insomma, un anno pieno di VITA e bellezza. E proprio per questo auguro a tutti voi, di cuore, un Natale ricco di altrettanta VITA ed uno spettacolare inizio d'anno.

BUON NATALE E AUGURI DI BUONE FESTE A VOI E A TUTTI I VOSTRI CARI!


Il giovane esemplare di Euscorpius italicus trovato oggi al lavoro. . Foto di Michele Ballarin.

3 commenti:

stracaganassa ha detto...

Buon Natale!

manu' ha detto...

Grazie Andrea!!Buone feste anche a te!!!

Andrea ha detto...

Grazie a voi ragazzi! Buona fine e buon inizio!