Appunti di Avicoltura - Polverara al pascolo.

Galletto bianco di Polverara. foto di Andrea Mangoni.

Il frutteto è un pascolo magnifico per i polli. E le Polverara - spiriti liberissimi - lo apprezzano sempre molto. sarà che svolazzano tra rami bassi degli alberi e che ri ruzzolano nelle buche di sabbia, sarà che passano le giornate a frugare tra l'erba altra a caccia di insetti e lumache, ma il prato rimane sempre uno dei luoghi più adatti e belli per questi animali. Certo possono accedervi solo a giorni alterni, per lasciare spazio anche alle Boffe, ma già così gli animali ne beneficiano enormemente. Per cominciare, ecco una foto di gruppo (parziale), con Pippo, il vecchio gallo, in primo piano e parte delle sue odalische e della figliolanza dietro.

Polverara al pascolo. Foto di Andrea Mangoni.

Solo un galletto affiancherà l'anno prossimo Pippo nel suo ruolo di riproduttore: è questo esemplare bianco, con ottimi orecchioni e cresta, ma con pelle gialla. Promette davvero bene anche per forma e la taglia non è male.

Galletto bianco di Polverara. foto di Andrea Mangoni.

Questa invece è una femminuccia nera, sorella del galletto di prima, unica gallinella decente dell'anno. Ha begli orecchioni candidi e crestaa cornetti appena accennata, ma comunque presente. la taglia purtroppo lascia a desiderare...

Giovane pollastra di Polverara. foto di Andrea Mangoni.

Oltre ai due capi puri, ho tenuto anche quattro incroci, tre femmine ed un maschio. Quest'ultimo è un... "esperimento" di quest'anno, un galletto con cui voglio provare ad ottenere una Polverara a colorazione sparviero. Il padre è Pippo, la madre una gallina "cuccola" recuperata mesi fa. Sembra crescere benone!

Galletto a colorazione sparviero, incrocio di polverara. foto di Andrea Mangoni.Galletto a colorazione sparviero, incrocio di polverara. foto di Andrea Mangoni.

Infine, ecco l'ultima arrivata, Peppa, che si gode dopo un anno e mezzo di allevamento in recinto (dal suo vecchio proprietario) la libertà del pascolo... Per quanto nemmeno prima soffrisse esattamente di ristrettezze logistiche, la possibilità di razzolare nel frutteto tre volte a settimana è certo tutta un'altra musica. Sembra proprio che le piaccia!

Peppa, Gallina di Polverara bianca al pascolo. Foto di Andrea Mangoni.

2 commenti:

ortolandia ha detto...

E' un prato naturale oppure l'hai seminato apposta per il pascolo?

Andrea ha detto...

ciao, è un prato naturale ma è ricco di per sè di specie vegetali utili per i polli: trifoglio, tarassaco, galinsoga, amaranto, piantaggine... Purtroppo col tempo alcune specie di fiori spontanei sono sparite, ma coi polli era impensabile il contrario!