mercoledì 13 ottobre 2010

Appunti di Avicoltura - La "Millefiori di Lonigo" o Millefiori Veneta

Gallo e galline di Millefiori di Lonigo. Foto di Luca Rizzini.
Nel nostro percorso alla ricerca delle razze e dei ceppi avicoli autoctoni della nostra penisola, oggi aggiungiamo un nuovo tassello. Nel sito GallinaBoffa.com, infatti, potete scaricare un articolo sulla razza Millefiori di Lonigo o Millefiori Veneta.
Nel 1934, la Cattedra Ambulante di Agricoltura di Lonigo portò alla Fiera di Padova alcuni polli, appartenenti alla razza Italiana autoctona, tra cui un gruppo a colorazione millefiori. Quasi 70 anni dopo, Luca Rizzini, avicoltore appassionato, recuperando dei polli autoctoni a colorazione millefiori proprio nelle stesse zone iniziò la selezione di quella che ora è qualcosa di completamente diverso, una vera razza, la "Millefiori di Lonigo" o più correttamente Millefiori Veneta.
L'articolo traccia tanto la storia moderna della razza quanto rintraccia le primissime fonti storiche sulla presenza di polli a colorazione millefiori in quel territorio. Per poterlo visionare, cliccate sui link sottostanti.
Coppia di Millefiori di Lonigo. Foto di Vania Toscano.

*****
AVICOLTURA E BIODIVERSITA': LETTURE PER SAPERNE DI PIU'

 .  . 
 .  . 
*****

2 commenti:

Giacomo asiago ha detto...

Ciao Andrea.. Complimenti per questo blog stupendo, volevo chiederti dove posso trovare in veneto la millefiori di lonigo?? in quanto adesso che ho una cinquantina di metri quadrati di pascolo volevo iniziare ad allevare questa "razza" magnifica, e poi è autoctona delle mie parti( provincia di vicenza) grazie mille

Andrea Mangoni ha detto...

ciao e grazie per i complimenti, sempre graditi! nel documento in pdf trovi alla fine la mail di Luca Rizzini, hai provato a sentirlo? Lui è l'unico cui manderei volentieri delle persone riguardo questa razza. ciao!